Piccola esperienza pasquale

In questi giorni che precedevano la Pasqua, parlando, ormai attraverso i balconi, con i vicini di casa (una piccola palazzina) veniva in luce il dispiacere di alcuni di loro di non poter probabilmente trascorrere le festività pasquali con i propri figli. In particolare per una signora che vive sola. Così quando abbiamo appreso che effettivamente, anche la S. Pasqua, rientrava tra i giorni della così detta “clausura”, ci sono tornate in mente tutte queste persone e abbiamo pensato di farci presenti, per quello che le regole attuali ci consentono, con un piccolo pensiero, al quale ognuno di noi ha contribuito …